23 gennaio 2020 – Il Prefetto di Ancona alla Fermi di Castelplanio – Ringraziamenti della Dirigente

Il Prefetto di Ancona in visita alla scuola Secondaria “Fermi” di Castelplanio – Ringraziamenti della Dirigente Scolastica

Il nostro Istituto ha avuto l’eccezionale onore di ospitare presso il plesso della scuola secondaria di primo grado di Castelplanio “E. Fermi”, nell’ambito di una visita di conoscenza del territorio e delle sue eccellenze produttive promossa e organizzata dal Sindaco di Castelplanio, Fabio Badiali, il Prefetto di Ancona, dott. Antonio D’Acunto, che ho avuto modo di ringraziare, oltre che in presenza, attraverso una missiva inoltrata in data odierna.

La pratica delle regole della democrazia nella vita scolastica è uno degli strumenti che l’intelligenza e la passione dei nostri docenti dispiegano da tanti anni, e in tutti i plessi, per raggiungere una istruzione ed una formazione adeguate alle sfide della complessità e dell’integrazione che i tempi odierni esigono.

La visita del Prefetto ci ha fornito la possibilità di mostrare un tangibile esempio di questo impegno attraverso la presentazione della scuola affidata al mini-sindaco di Castelplanio, Helene Filonzi, che ha affiancato, con grande dignità e capacità, il Prefetto, i sindaci di Castelplanio e Poggio San Marcello e i rappresentanti delle forze dell’ordine.

È stato un incontro solenne che i ragazzi hanno saputo interpretare con matura consapevolezza, nutrita della giusta dose di emozione. Posso aggiungere che è stato davvero toccante, anche per chi nella scuola vive ogni giorno, vedere la mano sul petto di tante ragazze e tanti ragazzi di origine diverse, sulle note dell’inno di Mameli.

 

 

Img_0125 ritMi sia consentito di ringraziare, pertanto, pubblicamente, il sindaco di Castelplanio per l’opportunità offerta alla scuola di ricevere una visita istituzionale così prestigiosa che rende viva testimonianza della vicinanza delle Istituzioni tutte e dell’attenzione che esse rivolgono alla scuola.  Porre la scuola in una linea di continuità ideale con esperienze economiche di respiro internazionale rende merito a chi ha concepito questa visita e significa avere a cuore la formazione dei ragazzi e premura per il loro futuro.

 

Da questa esperienza nascerà, infatti, senz’altro una collaborazione ancora più stretta con le Istituzioni e con le realtà produttive del nostro territorio perché il mondo della scuola, pur con le sue ineludibili finalità formative, deve essere capace di dialogare costruttivamente con esse per coglierne le opportunità e gli stimoli.

Mi sembra, infine, doveroso ringraziare per la consueta cordiale ed autentica accoglienza la prof.ssa Nicolini, la prof.ssa Biga, il corpo docente tutto, docenti in servizio e volontari, e, naturalmente, i nostri ragazzi della scuola secondaria di primo grado di Castelplanio.

 

LA DIRIGENTE SCOLASTICA

Prof.ssa Patrizia Leoni