23 Maggio 2018 – Dal Coding alla saggezza digitale

Giornate conclusive del Progetto “Dal Coding alla saggezza digitale”. La collaborazione fra le scuole del territorio e il Gruppo Loccioni continua il percorso didattico-formativo con l’impronta all’innovazione e alla cultura digitale, sia negli incontri per i docenti che si svolgono durante l’anno scolastico con il prof. Norberto Patrignani, che nell’attività didattica con gli studenti. Due le classi dell’istituto che hanno presentato i lavori realizzati, presso la sede del Gruppo Loccioni, con le altre scuole partecipanti: martedì 22 maggio, dedicata alle scuole primarie, la classe 5 C della M.L.King di Moie coordinata dall’insegnante Laura Parioli, ha proposto una storia animata. Mercoledì 23 maggio è stata la volta delle scuole secondarie di primo grado: la 3 E con la professoressa Patrizia Scuppa – Enrico Fermi di Castelplanio – ha presentato un lavoro su Carlo Urbani.

Dal coding alla saggezza digitale, giunto alla sua terza annualità, prosegue la collaborazione fra le scuole del territorio e il Gruppo Loccioni (proponente), continuando il percorso didattico-formativo con le scuole del territorio avviato nei precedenti a.s. Il progetto ha confermato la sinergia scuola-impresa come costruzione di significati e relazioni in termini formativi, didattici e metodologici. L’idea di comunità educante favorisce l’incontro fra diverse esperienze legate dal comune obiettivo di costruire il futuro, vivendo insieme spazi, tempi e possibilità in un clima significativo di partecipazione e con strumenti adeguati per la crescita personale e sociale. L’impronta all’innovazione e alla cultura digitale, sia negli incontri formativi per i docenti che nell’attività didattica, consente di realizzare azioni specifiche per colmare il  “divario di consapevolezza” sulle possibilità in ambito scientifico-tecnologico, così come previsto dal Piano Nazionale Scuola Digitale.

Il progetto, attraverso la formazione tenuta da Norberto Patrignani e Luca Varvelli, il coordinamento didattico di Mirella Mazzarini e Francesco Di Stefano, ha proposto la riflessione sulle competenze digitali, su aspetti critici legati alla diffusione delle tecnologie dell’informazione e su un uso saggio delle tecnologie, “digital wisdom”.  Nel percorso anche momenti di formazione manageriale per favorire il confronto sull’importanza delle competenze “trasversali” indispensabili per affrontare il prossimo futuro.