12 settembre 2014 – Nuova viabilità di fronte al polo scolastico

Comunicato dal Comune di Maiolati Spontini:
Novità con l’avvio dell’anno scolastico: cambia la viabilità di fronte al Polo scolastico di via Venezia

Un “esercito” di 727 bambini, dai 3 ai 13 anni, si prepara a varcare le soglie, lunedì prossimo, dei plessi scolastici della cittadina di Moie. Ben 113, in realtà, non sono residenti nel Comune ma provengono da centri limitrofi, a conferma che la qualità dell’offerta didattica e delle strutture che accolgono gli alunni, come il Polo scolastico di via Venezia inaugurato due anni fa, rappresentano elementi fortemente attrattivi per nuove iscrizioni. E proprio nel nuovo complesso, definito dai mass media nazionali come una “scuola modello”, proseguono i lavori per il secondo lotto. Da subito, però, ci sarà un’importante novità: a partire proprio da lunedì 15 settembre in via Venezia, di fronte all’edificio che attualmente ospita la primaria, cambia la regolamentazione della viabilità, per consentire un più agevole flusso dei pulmini scolastici. I piccoli che frequenteranno la scuola dell’infanzia sono 149, di cui 11 non residenti, quelli della primaria sono 370, di cui 66 non residenti, mentre le ragazze e i ragazzi della scuola secondaria di primo grado sono 208, di cui 36 non residenti.

“Sia la scuola primaria che la scuola secondaria di primo grado – spiega l’assessore alla Pubblica istruzione Silvia Badiali – hanno quattro prime classi quest’anno, a differenza del trend degli ultimi anni che ne ha viste invece solo tre in entrambi gli ordini. Infatti abbiamo un numero di iscritti alla prima classe della primaria pari a 88 bambini. L’assessore Badiali annuncia con soddisfazione come “siamo al secondo anno in cui la mensa al tempo pieno inizia già dal primo giorno di scuola, con la cucina dotata di ulteriore nuova attrezzatura, in particolare parliamo della sostituzione di uno dei due forni in dotazione, avente particolari caratteristiche sia nel metodo di cottura che nei tempi. Infatti si tratta di un forno all’avanguardia che cuoce a vapore con tempi molto ridotti”.

Sia il Comune che l’Istituto Comprensivo hanno recepito già dall’anno scorso “la necessità delle famiglie – spiega sempre l’assessore – che iscrivono i figli al tempo pieno d avere la mensa sin da subito: ci tengo a sottolineare che si tratta di uno sforzo congiunto, assolutamente contro corrente rispetto ai tagli che gli enti locali sono costretti a fare per mancanza di personale o di risorse”. La scuola dell’infanzia potrà disporre di un giardino perfettamente sistemato, dove si è provveduto alla piantumazione e all’impianto di irrigazione. Ma non solo. “Sono stati rivisti tutti i giochi, con la realizzazione di tappeti che attutiscono le cadute”. Il servizio “Piedibus” per la scuola primaria partirà nelle prossime settimane, quando saranno state raccolte tutte le adesioni. Per quanto riguarda la scuola primaria, nel nuovo plesso di via Venezia, il Comune ha provveduto a modificare la viabilità interna al complesso scolastico, differenziando il percorso dei pulmini, delle auto dei dipendenti e di quelle dei privati. “È una soluzione migliorativa ma non definitiva – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Giancarlo Carbini – visto che sono previste due ulteriori fasi: la prossima si concretizzerà nel corso del 2015, quando l’ingresso degli alunni sarà spostato sul lato a sinistra del plesso, mentre quella definitiva, al termine della realizzazione della scuola secondaria di primo grado, prevede pensiline coperte e un portico d’ingresso”.

Lascia un commento